12 marzo 2011

Kreativ Blogger Award

Non ci posso credere!
Un altro premio!
Ma che sta succedendo in internet?
Che sono tutti questi award che girano?
Non che mi dispiaccia, ma forse è il caso che vada a fare una controllatina ai miei antivirus che non si tratti di chissà quale trovata malefica di hackers & co... il fenomeno è dilagante quasi quanto il virus del telefilm Chuck! Sapete, quello che usano per distruggere il pc con la bomba... [staccare la batteria no?]

Ehm...
sto cercando di buttarla sul ridere perchè tra pochi secondi dovrò prostrarmi ai piedi di tutti coloro che mi hanno insignita di questo premio, per ringraziarli per aver pensato a me in mezzo a tutti i fantastici blog della blogosfera. Ce ne sono davvero tanti e io che sono del mestiere lo so bene, eppure, nonostante questo numero altissimo con molte cifre significative, come si usa dire degli assegni, ben quattro persone hanno dedicato questo premio anche al Georgiana's Garden.
O il mio processo di lavaggio del cervello dei miei lettori tipo Sailor Moon sta funzionando troppo bene, oppure dovrò cominciare a mettere dei freni alla mia superbia senza confini!
Fate attenzione al mostro che state creando, sapete?


Ringraziamenti
Detto ciò, vorrei ringraziare Susy di Susycottage che è una piccola oasi di tranquillità e pace dove riscoprire un mondo di delizie senza tempo e senza confini e a cui chiederò sicuramente consulenza quando dovrò arredare e decorare casa mia ♥

A Sylvia che amministra uno dei più bei blog dedicati alla grandissima zia Jane nel suo impagabile Un tè con Jane Austen e che, oltretutto, mi segue e supporta sempre con dedizione e brio.
Il suo blog è come sedersi alle cinque intorno al tavolino e sorbire in tè con Jane Austen come vicina si posto, come ci riesca lo sa solo lei.

Grazie al blog di Viaggi d'inchiostro, approfondimento senza confini della lettura con le sue fotografie magnifiche (le adoro!) e le recensioni mai scontate. Un blog che dovrebbe essere considerato fuori legge e per colpa del quale la mia wish list di lettura si è allungata a dismisura, come se avessi davvero il tempo di leggere tutto quello che vorrei e le finanze per comprarlo.
Scoperta recente, ma preziosissima.

E infine, dulcis in fundo, Irene e Alessia di Cipria e Merletti che hanno sempre un pensiero gentile per me, che possiedono il miglior salottino di evasione dalla realtà che si possa sognare, dove è bello perdersi in approfondimenti dei generi più vari e sempre interessantissimi.
Non provate neanche a pensare di ritirarvi dalle scene, la mia vita non sarebbe altrettanto bella senza di voi.

Adesso la parte difficile, 10 blog... rischio di essere ripetitiva, ma intanto lo sono sempre... ogni volta cerco di inserire qualche nome nuovo per far scoprire anche a voi gli splendidi personaggi che bazzicano internet che non è fatto solo di Facebook e di YouTube.
E allo stesso tempo questo premio ha permesso anche a me di scoprire un sacco di altri appassionati e appassionate di cose che mi piacciono, che occasioni magnificamente contagiose!

Susy Cottage
Delicata evasione

Viaggi d'Inchiostro
Come disse Salgari, viaggiare senza alzarsi dalla sedia

Le Marichicche
Alla scoperta del buon gusto e del glamour (senza essere una fashion blogger)

Old Fashioned Charm
La moda passa, il fascino resta

Le malvestite
Tanto per dire dove porta non pensare con la propria testa

JapponeBlog
La quotidianità in Giappone raccontata in italiano

Giapponizzati
A 360° ne Paese del Sol Levante

Cipria e Merletti
Fedele compagno di interminabili giornate in ufficio

Delightful Repast
Cucinare i piatti dei romanzi qui sembra così semplice che perfino io ho creduto di poterci riuscire

Meraviglie della Scozia
Un blog speciale per una terra speciale



E 10 cose su di me. Tanto per cambiare un po' cercherò di non dire qualcosa che conoscete già...

1. Mi chiamo Monica nella realtà e penso che il mio nome mi si addica molto, significa sia solitaria che sposa in due lingue diverse, due lingue antiche (greco e punico), e tutte e due queste caratteristiche mi si addicono abbastanza, naturalmente con le dovute eccezioni. Il mio nome è simile in tutte le lingue, peccato che il mio cognome sia invece impronunciabile al di fuori della mia regione, in confronto Paolo Kessisoglu è un dilettante.

2. Ho due pregi di cui sono particolarmente fiera, l'empatia e il sarcasmo.
Sono brava a percepire gli stati d'animo delle persone e a sapere come si sentono, il che mi costringe anche a sostituire spesso la scatola dei kleenex nei momenti di difficoltà altrui, quando però tocca a me, invece, sembra di stare all'obitorio, il massimo della consolazione che riesco a ottenere è un'amica che per telefono mi dice "Su su, coraggio, vedrai che passerà anche questa". Sospetto che sia la prima causa del dilagante sarcasmo che mi possiede.
La verità, purtroppo, è che aiutare qualcuno in difficoltà non è sempre facile o divertente, anzi è un mestiere difficile e non tutti sono disposti a perdere il loro tempo così.

3. Ho un'amica coreana di nome Hyun Joo con cui ci scambiamo lettere da un paio d'anni, riscoprendo la meraviglia di attendere la posta ogni mese anzichè ansiarci quotidianamente sulla casella email. Di solito ci scriviamo paginate di descrizione delle nostre culture e parliamo spesso di piatti tradizionali e di gite che abbiamo fatto, oppure di ricorrenze tipiche come il nostro Natale o il loro Chuseok.
La cosa che l'ha più stupita di me è il fatto che io abbia gli occhi azzurri, in Corea sono rarissimi e sinonimo di acqua nello spirito e intelligenza [cfr. Memorie di una geisha].

4. Anche se sembrano pensarla diversamente, sono fermamente convinta che la vita non sia stata troppo cattiva coi miei genitori: nella sfiga, poteva andar loro peggio.
Per inciso: i miei genitori non volevano figli, io invece volevo un fratello maggiore.

5. Ho la patente, ma sono fermamente convinta che quelli dell'autoscuola abbiano corrotto l'esaminatore perchè sono veramente negata, quando si dice le donne al volante...
Oltre a questo sono una orgogliosa proprietaria di macchina rossa e non perchè il rosso faccia scena, ma perchè quando l'ho comprata usata c'era solo questo colore.

6. Sono particolarmente ambiziosa in tutto ciò che faccio, lavori a metà niente e obiettivi dritti verso l'alto; non mi piace essere un numero nel mucchio. Probabilmente la consapevolezza di non essere attesa dai miei genitori mi ha portato un complesso dell'essere all'altezza non indifferente.

7. Le mie esperienze sentimentali con l'altro sesso sono da no comment.
Rare e da riderci su per non piangere.

8. Mi piacciono molto gli animali. Con i cani nutro un profondo amore reciproco, nessun cane mi ha mai ringhiato o morso ed io non ho mai trovato un cane brutto (neanche questo).
Mi piacerebbe molto avere un cane in casa, ma mi rendo conto che per lui sarebbe una grande sofferenza, specialmente vivere in un appartamento e in città, quindi finchè non acquisterò una villa con piscina e parco annesso di migliaia di ettari tipo Yellowstone, credo che eviterò di prenderne uno, mi dispiacerebbe troppo per lui.

9. Sono una persona abbastanza nervosa e piuttosto stressata, vorrei trovare un modo per rilassarmi, quindi sto seriamente ponderando l'acquisto di un DVD di tai chi del maestro Pail Lang. Oltre a questo vorrei iscrivermi in palestra e perdere dieci chili [gelerà l'inferno, prima].

10. Vorrei viaggiare molto, i Paesi che desidero visitare maggiormente sono: Gran Bretagna, Svezia, Australia, Corea del Sud, Giappone e Canada. Tempo e finanze permettendo.
- Si accettano donazioni per una buona causa -


Baci a tutti





Mauser

4 commenti:

  1. Grazie per la citazione da Salgari ^_^

    E, complimenti per il punto 3.. io sono stata per anni un'accanita "amica di penna".. fino a quando tutte le mie ex corrispondenti non si sono convertite a facebook, messenger e alle e-mail.
    Apparentemente, in questo modo tenere i contatti dovrebbe essere più semplice, eppure paradossalmente ci sentiamo meno spesso, e quando lo facciamo ci si limita sempre a due righe frettolose; nulla a che vedere con la cura che mettevamo nello scrivere con carta & penna, ritagliando un momento di spazio da dedicare all'altra persona, rileggendo ed imbustando.. e che gioia che era, trovare nella cassetta della posta, inaspettatamente, la risposta!
    Brava brava brava mille volte, Monica!

    Letizia

    RispondiElimina
  2. Cara Monica...stai tranquilla, per ora non abbiamo nessuna intenzione di ritirarci da questo piccolo mondo che abbiamo trovato ovvero quello del blog storico-letterario. E poi come potremmo ritirarci e non leggere più il tuo Georgiana's Garden!!
    Grazie delle belle parole che hai detto...e mi spiace di non poterti essere di aiuto con le donazioni perché devo mettere da parte per i miei di viaggi/sogni nel cassetto. Conclusione è che il mio cassetto sta esplodendo!!
    Sei fortunata ad avere un'amica di penna...io amo tantissimo le lettere e ogni tanto compro un nuovo set di scrittura....peccato che io non abbia una pen-friend!
    A presto cara.

    RispondiElimina
  3. Ciao Monica,
    sono nuova del tuo blog e colgo subito l'occasione per farti i miei complimenti, davvero interessante! Ti seguirò certamente, a presto!

    Serena
    http://cappelloabombetta.blogspot.com/

    RispondiElimina



Hai qualche idea?
Vorresti approfondire un argomento particolare?
Ci sono curiosità di cui vorresti scrivessimo?

Manda una mail a
georgianagarden@gmail.com