22 ottobre 2009

Isabella Beeton e il Manuale di Organizzazione e Gestione della Casa

Nuova rubrica today, inauguriamo le grandi biografie.
Molti sono stati i personaggi più o meno conosciuti, ma senz'altro importanti, che hanno contribuito al progresso dell'epoca Vittoriana e Georgiana fino al mondo che conosciamo.
Mi piacerebbe approfondire qualche nome, non tanto Napoleone o Lord Byron, anche se parlerò pure di loro, ma persone meno conosciute che sono comunque state basilari per la crescita della società, che hanno fatto la storia anche con poco e che hanno trasformato il modo di essere, di pensare e di fare le cose.
I VIP del loro tempo, insomma, per questo ho scelto di mettere questo logo ^_^

La nostra intervistata di oggi è proprio una di questi "nessuno", il suo nome era Isabella Beeton, nata Mayson e fu autrice di uno dei bestseller vittoriani più famosi al mondo: il libro "Mrs Beeton's Book of Household Management" che spiegava per filo e per segno quali fossero i comportamenti da tenere da una perfetta padrona di casa, come abbigliarsi, come trattare con la servitù, quali cibi scegliere per un particolare tipo di cena, come prendersi cura dei bambini e tutte le informazioni che potevano tornare utili per mandare avanti la casa e la famiglia.

Isabella nacque il 12 Marzo 1836 al 24 di Milk Street, nel quartiere londinese di Cheapside, frequentato dalla borghesia mediobassa [famosissime sono le sprezzanti parole delle sorelle Bingley nel libro Orgoglio e Pregiudizio sugli abitanti di Cheapside, arricchiti ma non troppo].
Rimasta prematuramente vedova, la madre di Isabella si risposerà con Henry Dorling, a sua volta vedovo con quattro figli, e si trasferiranno ad Epsom.
Isabella frequenterà anche una scuola in Germania, dove diventerà un'ottima pianista.

Nel 1856 sposerà Samuel Orchart Beeton, nato a sua volta in Milk Street ed amico d'infanzia della scrittrice.
Beeton era un editore di fascicoli e periodici e sarà proprio attraverso l'attività del marito che Isabella diventerà famosa con i suoi consigli e suggerimenti.

Avendo smesso di fare la pianista per dedicarsi alla casa e alla famiglia, Isabella aveva infatti molto tempo a disposizione, specialmente durante le gravidanze, cominciò quindi a redigere un supplemento mensile alla rivista femminile (una delle prime) The Englishwoman's Domestic Magazine, edita dalla casa del consorte.
Fu proprio il marito ad incoraggiarla a tenere un diario delle proprie ricette ed annotazioni, inizialmente come regalo per una delle loro figlie.
La sua rubrica riscosse un grande successo tra le lettrici che vi troveranno validi suggerimenti su come dirigere l'abitazione.
All'epoca del suo successo Isabell era molto giovane, appena 21 anni.

Nel 1861 suo marito decise di pubblicare un'opera monografica contenente tutto ciò che lei aveva scritto fin'ora.
Il libro, edito col lunghissimo nome di:
"The Book of Household Management Comprising information for the Mistress, Housekeeper, Cook, Kitchen-Maid, Butler, Footman, Coachman, Valet, Upper and Under House-Maids, Lady's Maid, Maid-of-all-Work, Laundry-Maid, Nurse and Nurse-Maid, Monthly Wet and Sick Nurses, etc. etc.—also Sanitary, Medical, & Legal Memoranda: with a History of the Origin, Properties, and Uses of all Things Connected with Home Life and Comfort" come usava all'epoca, dove nel titolo si spiegava metà del libro, fu un autentico bestseller in senso moderno.

Il successo di tale libro, stette ed è tuttora nella semplicità con cui Isabella Beeton sapeva spiegare il modo di fare e i dettagli più importanti.
Si parlava di soldi e di moda, di religione e morale come si poteva discutere di sedani e porri o di pesci al mercato.

In ogni famiglia ne esisteva (e ne esiste) una copia che veniva anche regalata alle neospose, era insomma il vademecum della vita vittoriana e abbracciava ogni parte e ogni classe della casa, dall'ultima sguattera di cucina alla nobile padrona altolocata.

Proprio la cucina è il fulcro del volume, dove di 1112 pagine, circa 900 sono dedicate a ricette e ingredienti tipici dell'epoca. Per questo il volume è anche conosciuto come Mrs Beeton's cookbook e come tale citato.
Questo libro presentò anche un'importante innovazione, ovvero le illustrazioni delle varie ricette, colorate ad acquerello stampate a fronte pagina. Sarà solo da quel momento che i libri di cucina presenteranno l'aspetto finale del piatto e sarà anche questo uno dei motivi che rese il manuale di Isabella Beeton così indimenticabile.

Ma oltre a rappresentare un valido aiuto tra i fornelli, questo manuale ci fornisce uno spaccato molto realistico sulla vita dell'epoca, realistico perchè ne analizza i problemi, in modo da poterli risolvere e, forse, è proprio dai problemi che si conoscono le epoche storiche.

Isabella morirà prematuramente a soli 28 anni dopo la nascita del quarto figlio.
Suo marito le sopravvivrà di 12 anni per poi morire di tubercolosi.
Per la sua giovane vita, la signora Beeton ha senz'altro compiuto grandi cose e lasciato segni ai posteri che sono, a tutt'oggi, indimenticabili.
Se infatti il suo nome non è granchè conosciuto dalle nostre parti, in Inghilterra quasi ogni libro di cucina la cita o la aggiunge agli autori.
Isabella è stata una scrittrice in senso moderno che per prima dichiarò, nella prefazione del libro, che non tutte le cose che scriveva le appartenevano, ma che a sua volta le aveva apprese da altri e stilerà, in fondo al volume, una bibliografia degli altri tomi che l'hanno aiutata nella sua ricerca; questo suo gesto, molto inconsueto per il tipo di scrittura a cui si era dedicata, la rese veramente la capostipite dei manuali di casa di tutto il mondo da allora in avanti.

Nel 2006 la BBC propose uno sceneggiato incentrato sulla sua vita e intitolato "The secret life
of Mrs Beeton"
, miniserie che, tuttavia, non è mai giunta nel nostro paese.
Per chi fosse interessato, su internet è possibile reperirne le puntate, vi lascio anche il sito ufficiale del canale dove andò in onda e che presenta qualche dettaglio aggiuntivo sulla vita di questa piccola, grande donna:

BBC4's The Secret Life of Mrs Beeton

Purtroppo il drama, anche se molto curato per quanto riguarda costumi e ricostruzioni (come tutti i drama storici della BBC), è piuttosto diverso dalla vera storia di Isabella Beeton e carente per quanto riguarda le vicende.

E' inoltre possibile recuperare le varie riedizioni del libro in inglese e in italiano, magari correlate da copie delle bellissime tavole a colori che conteneva.

Nel 2005 è stata anche edita una biografia dell'autrice dal titolo: "The Short LIfe And Long Times of Mrs Beeton" di Kathryn Hughes, curata anche dai bis bis (bis?) nipoti di Isabella: Isobel e Martin Beeton, tutt'ora in vita.

Per oggi è tutto, ci vediamo presto presto, ciao!



Mauser

4 commenti:

  1. Grazie, il tuo articolo su Isabel Beeton mi è stato davvero molto utile.... :-)

    RispondiElimina
  2. sapresti dirmi quali case editrici hanno pubblicato il libro di mrs.beeton? grazie per il tuo utilissimo articolo!

    RispondiElimina
  3. Premettendo che in Italia non è mai arrivato, solo qualche poccola ricetta, in inglese è invece diffusissimo. Essendo vecchio di due secoli i diritti sono ormai scaduti e lo si trova edito da molte case:
    - Oxford University Press (http://www.anobii.com/books/Mrs_Beetons_Book_of_Household_Management/9780192833457/01fcc787a29cb0d1ed/)
    - Southover Press (http://www.anobii.com/books/Beetons_Book_of_Household_Management,_1861/9781870962155/017897a7a6ba3e6859/)
    - Benediction Classics
    - Cosimo Classics (http://www.amazon.com/Mrs-Beetons-Cookery-Household-Guide/dp/1602068798/ref=sr_1_3?s=books&ie=UTF8&qid=1304845951&sr=1-3)
    - Cassell (http://www.amazon.com/Best-Beetons-Easy-Everyday-Cooking/dp/B001SAR9KK/ref=sr_1_9?s=books&ie=UTF8&qid=1304845951&sr=1-9)

    ecc, inoltre vengono periodicamente riproposte versioni ridotte per determinate ricorrenze, ad esempio Natale. Tutti questi libri sono rintracciabili su Amazon, se ti interessano

    ciao!

    Mauser

    RispondiElimina
  4. Grazie mille!!! Ciao!!

    RispondiElimina



Hai qualche idea?
Vorresti approfondire un argomento particolare?
Ci sono curiosità di cui vorresti scrivessimo?

Manda una mail a
georgianagarden@gmail.com